Aggiornato a Venerdì 25 Novembre ore 21:31
Menu

Nadef - brusco rallentamento per il 2023, tesoretto da 9 miliardi da Draghi

Pubblicato il 29/09/2022 alle ore 09:08:37

Brusco rallentamento della crescita economica nel prossimo anno. La Nota di aggiornamento al Def approvata ieri dal Consiglio dei ministri rivede dal +2,4 al + 0,6% le previsioni sul Pil 2023. Si tratta di stime tendenziali, cioè calcolate a legislazione vigente. Toccherà poi al futuro governo fissare i nuovi obiettivi programmatici. Ma anche se l’economia tirerà il fiato a causa della guerra e del boom dell’energia, per i conti pubblici le notizie non saranno altrettanto negative.
 

La maggior crescita attesa per il 2022 (+3,3% invece del 3,1% stimato pochi mesi fa) e la corsa dell’inflazione, che gonfia gli incassi statali dell’Iva, lasceranno un tesoretto da 9-10 miliardi da spendere già quest’anno. Un "regalo" forse inatteso per la nuova maggioranza, grazie a un deficit 2022 che dovrebbe chiudere al 5,1% invece che al 5,6% preventivato nel Def di aprile e già autorizzato dal Parlamento. Mezzo punto di differenza che potrà essere così utilizzato per implementare le misure contro il caro-bollette senza attendere la prossima legge di bilancio.

Continua a leggere - Avvenire



Ultime notizie

© 2022 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406