Aggiornato a Venerdì 17 Settembre ore 18:35
Menu

Bce: uscita la nuova strategia monetaria (nessuna sorpresa)

Pubblicato il 08/07/2021 alle ore 13:08:49

 

Non sono emerse delle differenze rispetto a quanto il mercato si attendeva. Anche la nuova valutazione dell'inflazione era stata preannunciata da Draghi quando era ancora Governatore. Comunicato che non modifica in alcun modo il sentiment del mercato 


 

 

8 luglio 2021

  • La nuova strategia adotta un obiettivo di inflazione simmetrica del 2% nel medio termine
  • Il Consiglio direttivo conferma che l'IPCA rimane una misura di prezzo adeguata e raccomanda l'inclusione di alloggi di proprietà nel tempo
  • La nuova strategia di politica monetaria è il risultato di un'approfondita revisione avviata nel gennaio 2020
  • Il Consiglio direttivo approva un ambizioso piano d'azione per il cambiamento climatico

Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea (BCE) ha pubblicato oggi la sua nuova strategia di politica monetaria, che ha definito in una dichiarazione sulla strategia di politica monetaria .

Il Consiglio direttivo ritiene che sia meglio mantenere la stabilità dei prezzi puntando a un obiettivo di inflazione del 2% a medio termine. Questo obiettivo è simmetrico, il che significa che deviazioni negative e positive dell'inflazione dall'obiettivo sono ugualmente indesiderabili. Quando l'economia sta operando vicino al limite inferiore dei tassi di interesse nominali, richiede un'azione di politica monetaria particolarmente energica o persistente per evitare che si radicano deviazioni negative dall'obiettivo di inflazione. Ciò può anche implicare un periodo transitorio in cui l'inflazione è moderatamente al di sopra dell'obiettivo.

Il Consiglio direttivo ha inoltre confermato che l'insieme dei tassi di interesse della BCE resta il principale strumento di politica monetaria. Altri strumenti, come le indicazioni prospettiche, gli acquisti di attività e le operazioni di rifinanziamento a più lungo termine, che nell'ultimo decennio hanno contribuito a mitigare i limiti generati dal limite inferiore sui tassi di interesse nominali rimarranno parte integrante del toolkit della BCE, da utilizzare come adeguata.

“Sono lieto di annunciare che il Consiglio direttivo ha approvato ieri la nuova strategia di politica monetaria della Bce. Pur dando per scontato il mandato principale della BCE di stabilità dei prezzi, la revisione ci ha permesso di mettere in discussione il nostro pensiero, impegnarci con numerose parti interessate, riflettere, discutere e raggiungere un terreno comune su come adattare la nostra strategia. La nuova strategia è una solida base che ci guiderà nella conduzione della politica monetaria negli anni a venire", ha affermato Christine Lagarde, presidente della Bce.

Il Consiglio direttivo ha confermato che l'indice armonizzato dei prezzi al consumo (IAPC) resta la misura appropriata per valutare la stabilità dei prezzi. Tuttavia, riconosce che l'inclusione dei costi relativi all'abitazione di proprietà nell'IPCA rappresenterebbe meglio l'inflazione rilevante per le famiglie e che l'inclusione dell'abitazione di proprietà nell'IPCA è un progetto pluriennale. Quindi, nel frattempo, il Consiglio direttivo nelle sue valutazioni di politica monetaria terrà conto delle misure di inflazione che includono stime iniziali del costo delle abitazioni di proprietà per integrare la sua serie di misure di inflazione più ampie.

Il Consiglio direttivo ha riconosciuto che il cambiamento climatico ha profonde implicazioni per la stabilità dei prezzi e, di conseguenza, si è impegnato in un ambizioso piano d'azione in materia di clima. Oggi è stato pubblicato un comunicato stampa dedicato .

La prima riunione ordinaria di politica monetaria del Consiglio direttivo che applica la nuova strategia si terrà il 22 luglio 2021. Il Consiglio direttivo intende valutare periodicamente l'adeguatezza della propria strategia di politica monetaria, con la prossima valutazione prevista nel 2025.

Per domande sui media, contattare Peter Ehrlich , tel.: +49 69 1344 8320.

Appunti

  • Il Consiglio direttivo ha condotto una precedente revisione della strategia nel 2003 .
  • La nuova strategia che viene annunciata oggi fa seguito a un'approfondita revisione, avviata il 23 gennaio 2020. Negli ultimi 18 mesi, il Consiglio direttivo ha tenuto numerosi seminari, presentazioni, discussioni e riunioni dedicate a tutti gli elementi della revisione, sotto il l'idea generale di non lasciare nulla di intentato.
  • L'attuale revisione si è basata su un immenso sforzo collettivo da parte del personale della BCE e delle banche centrali nazionali dell'area dell'euro, organizzato in 13 flussi di lavoro separati .
  • Nell'ambito della revisione, la BCE e le banche centrali nazionali hanno anche ospitato numerose attività di ascolto con il pubblico in generale, le organizzazioni della società civile e il mondo accademico. Idee e prospettive condivise in questi eventi sono confluite nelle deliberazioni del Consiglio direttivo.

 

 

 



Ultime notizie

© 2021 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406