Aggiornato a Giovedì 18 Gennaio ore 00:54

Banca d'Italia: sofferenze lorde in calo, nette in leggero aumento

Pubblicato il 10/01/2018 alle ore 10:42:28

(Reuters) - Sono lievemente calate a perimetro lordo ma cresciute su base netta le sofferenze in bilancio alle banche italiane nel mese di novembre, in entrambi i casi però con aggregati poco mossi rispetto a ottobre. 

Sempre in novembre si conferma in crescita il credito al settore privato, con una performance invariata del canale famiglie accompagnata da un incremento alle imprese non finanziarie. 

Secondo i dati odierni contenuti nel bollettino 'Banche e moneta' di Bankitalia, a fine novembre il totale delle sofferenze lorde in capo agli istituti di credito residenti in Italia ammontava a 173,070 miliardi di euro, contro i 173,782(rivisti da 173,809) del mese precedente. A livello netto le sofferenze risultano pari a 66,295 miliardi da 65,868 (rivisto da 66,046 miliardi) del mese. 

Su base annua le sofferenze lorde registrano un tasso di riduzione del 6,4% rispettoal -5,5% di settembre. 

Passando all'attività di credito, il tasso di espansione complessivo dei prestiti delle banche al settore privato risulta di 1,4% da 1% di ottobre. Nel dettaglio, la crescita dei finanziamenti alle famiglie resta stabile da ottobre a 2,8%, mentre aumentano di 0,3% su base annua i prestiti alle imprese, calati in ottobre al ritmo di 0,5%. 

Sul fronte della raccolta, in novembre la crescita dei depositi è stata di 4,6% su base annua dopo il +4,8% (rivisto da +4,9%);prosegue a ritmo meno serrato la flessione della raccolta obbligazionaria, con un -16,3% dopo -16,7% di ottobre. 

Ultime notizie

© 2018 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406