Aggiornato a Lunedì 17 Dicembre ore 09:01

Bce: un aminoranza voleva omodificare la forward guidance

Pubblicato il 14/12/2017 alle ore 23:00:47

(Reuters) - Una minoranza di membri del board Bce ha espresso la volontà, nel meeting odierno, di segnalare la possibilità di un cambio della cosiddetta 'forward guidance' della banca centrale, qualora l'inflazione dovesse confermarsi su un percorso di crescita. 

Lo riferiscono due fonti vicine alla situazione. 

Tuttavia i 'falchi' sono stati agevolmente superati a livello numerico dagli altri componenti del board, che hanno optato per una semplice ripetizione dell'attuale posizione, ovvero la prosecuzione del Qe almeno fino a settembre e la permanenza dei tassi agli attuali minimi fino a ben dopo la fine degli acquisti di asset. 

"Alcuni volevano dire che se l'inflazione continua a salire, dovremmo probabilmente cambiare la forward guidance", ha affermato una delle fonti. 

Sebbene nell'ambito di un dibattito che non si è scaldato, sottolineano le fonti, tale minoranza dei membri del board sperava di ottenere qualche aggiustamento delmessaggio di politica monetaria della Bce che riconoscesse le migliori condizioni economiche: ad esempio rimuovere l'impegno ad acquistare asset finché l'inflazione non converge al 2%, oppure ad aumentarli nuovamente in caso di peggioramentodell'outlook. 

Ultime notizie

© 2018 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406