Aggiornato a Domenica 17 Dicembre ore 18:44

Padoan: il debito pubblico scenderà se

Pubblicato il 20/11/2017 alle ore 00:35:12

"Per abbattere il debito serve uno sforzo importante ma anche continuativo".

Lo ha dichiarato il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan al festival "Economia Come", organizzato da Invitalia.

"Nei prossimi anni, non mi azzardo a indicare cifre, ma andremo a muoverci sotto il 130% del pil" e "da quel momento in poi potrebbe decelerare rapidamente sotto il 120% del pil", ha continuato il ministro parlando del debito pubblico italiano. "Ci sarà una decisa discesa del debito, se l'inflazione non ci fa brutti scherzi e se il pil continuerà a crescere".

Riguardo alle dichiarazione dei giorni scorsi del vice presidente della Commissione Ue, Jyrki Katainen, Padoan ha commentato: "Di quello che ha detto Katainen non mi è piaciuta l'esortazione al governo a non mentire: questo è intollerabile. L'aggiustamento strutturale di questa legge di bilancio è quello condiviso con la Commissione, al netto delle differenze di misurazione". "Il governo italiano è tranquillo di essere in linea" con quanto condiviso, ha aggiunto.

Infine il ministro è intervenuto sulla gestione delle crisi bancarie da parte del governo: "All'estero qualcuno fa ancora battute, ma l'Italia non ha avuto nessun regalo, ha usato in maniera rigorosa un sistema di regole. Lo smaltimento delle sofferenze sta avvenendo in gran parte grazie a meccanismi di mercato, e questo significa che il sistema bancario si sta riprendendo".

 

http://www.ilgiornale.it/news/economia/padoan-nei-prossimi-due-anni-decisa-discesa-debito-1464738.html

Ultime notizie

© 2017 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406