Aggiornato a Martedì 27 Giugno ore 01:47

Telecom: sinergie limitate con Vivendì

Pubblicato il 11/01/2017 alle ore 11:11:27

Telecom Italia scalda i motori in attesa degli appuntamenti societari dei primi di febbraio, che forniranno indicazioni più precise sulle politiche di riduzione dei costi intraprese dall'ad Flavio Cattaneo, subentrato nel marzo scorso nella gestione della società telefonica.

 
 

Il 3 febbraio ci sarà il cda per l'approvazione dei dati preconsuntivi e, soprattutto, dell'atteso piano industriale. Mentre l'8 dello stesso mese il management sarà a New York dove, nella sede di Merril Lynch, avverrà la presentazione del piano ad analisti e investitori.

Una scelta che ha fatto un po' discutere visto che Merrill ha messo il titolo della società di tlc italiana tra quelli europei su cui puntare, con un target price particolarmente elevato: 1,6 euro per azione, ossia quasi il doppio rispetto alla quotazione attuale (0,83 euro). La banca Usa prevede «una crescita dell'ebitda, ossia dei margini, grazie alla ristrutturazione in corso nel business domestico». Il report di Merrill Lynch è positivo anche sul Brasile, rispetto al quale ci si attende un potenziale di recupero in uno scenario più stabile. Inoltre il primo piano firmato dall'ad Cattaneo dovrebbe garantire «un rialzo nei target di razionalizzazione dei costi e del capex (spese per capitale, ndr) accanto ad una visione più ottimistica di medio termine di crescita e di una potenziale riduzione dell'indebitamento». Insomma uno scenario roseo, anche se soltanto Merrill si è spinta a vedere una possibile quotazione del titolo a 1,6 euro per azione. Le altre banche d'affari infatti hanno puntato al ritorno di valore intorno a 1 euro, ossia quanto valevano le azioni Telecom lo scorso anno.

 

Continua a leggere

http://www.ilgiornale.it/news/economia/telecom-prova-dei-conti-poche-sinergie-vivendi-1350252.html

banner 300 x 250

Ultime notizie

© 2017 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406