Aggiornato a Venerdì 23 Giugno ore 17:47

Opec: i termini del faticoso accordo

Pubblicato il 30/11/2016 alle ore 22:41:10

I Paesi dell'Opec hanno deciso una taglio congiunto della produzione pari a 1,2 milioni di barili al giorno, che porterà il tetto produttivo complessivo a 32,5 milioni di barili al giorno. 

Dopo mesi di faticose trattative è stata quindi raggiunta l'intesa che consentirà di risollevare le quotazioni, che all'inizio dell'anno erano precipitate sotto i 30 dollari al barile a causa dell'eccesso di offerta sul mercato. A venire ritirati dal mercato saranno però in totale 1,8 milioni di barili al giorno in quanto, fa sapere Al-Sada, alcuni grandi produttori esterni all'Opec hanno accettato di effettuare una riduzione complessiva di 600mila barili al giorno, 300mila dei quali a carico della Russia. Sono esentati dall'iniziativa la Libia, la Nigeria e l'Iran. 

I due grandi rivali, Teheran e Riad, sono quindi riusciti a giungere a un compromesso. L'Iran, che non voleva ridurre la produzione in quanto reduce dal ritiro delle sanzioni occidentali, ha accettato di non continuare ad aumentarla e di fissare un tetto a 3,78 milioni di barili al giorno, mentre l'Arabia Saudita si è fatta carico di quasi la metà del taglio totale. Secondo indiscrezioni ancora non confermate, Riad dovrebbe infatti abbassare la produzione a 10,1 milioni di barili dagli attuali 10,6 milioni di barili. 

L'Iraq, che inizialmente aveva cercato di tirarsi indietro, effettuerebbe invece un taglio da 100 mila barili al giorno, portando l'output a 4,35 milioni di barili al giorno. L'Indonesia, che era stata riaccolta di recente nel cartello, si è invece autosospesa in quanto, diminuendo la produzione, tornerebbe un importatore netto di idrocarburi. 

Fonte: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Opec-taglia-la-produzione-di-1-virgola-2-milioni-di-barili-al-giorno-3a55c33d-4361-4c38-9916-fabea15a4f41.html

promo_maglioni 300x250

Ultime notizie

© 2017 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406