Aggiornato a Venerdì 14 Agosto ore 13:20

Germania: le stime dell'IFO sul Pil

Pubblicato il 01/07/2020 alle ore 10:17:30

Complessivamente, dopo un calo del 2,2% nel primo trimestre 2020, si stima che il PIL si sia contratto di un ulteriore 11,9% nel secondo trimestre. 

Questo crollo è il calo più marcato misurato in Germania dall'inizio del bilancio trimestrale nel 1970; è anche più che raddoppiato rispetto al declino durante la crisi finanziaria globale nel primo trimestre del 2009. 

A causa del significativo calo del numero di nuove infezioni, le misure di arresto sono state ora allentate o, per alcuni settori economici, sollevato completamente. 

Si ritiene pertanto che la recessione economica sia stata fermata e l'attività economica abbia iniziato a riprendersi. A causa della bassa produzione di beni e servizi durante l'arresto, i tassi di crescita dovrebbero essere forti del 6,9% e del 3,8% nel terzo e quarto trimestre. 

Tuttavia, la produzione economica dovrebbe essere 6. In media quest'anno il 7% in meno rispetto al 2019 e adeguato per l'alto numero di giorni lavorativi rispetto all'anno precedente, il calo sarà ancora più grave al 7,1%. Al -6,1% nel 2020, l'utilizzo della capacità economica complessiva dovrebbe scendere a un livello record.



Fonte - IFO

Ultime notizie

© 2020 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406