Aggiornato a Lunedì 6 Aprile ore 17:40

Fmi taglia al 5.6% la stima del Pil cinese nel 2020

Pubblicato il 24/02/2020 alle ore 00:38:16

.....Durante l'incontro del G-20, il Fondo monetario internazionale ha riferito che le previsioni di crescita della Cina per il 2020 sono del 5,6%, una diminuzione di 0,4 punti percentuali rispetto alla precedente stima di gennaio e il livello di crescita più basso dal 1990.

Pur rilevando che le incertezze sono "troppo grandi per consentire previsioni affidabili" e che molti scenari possono manifestarsi a seconda della rapidità di contenimento del virus, il capo dell'FMI Kristalina Georgieva ha affermato che la sua istituzione si aspetta attualmente che l'economia cinese "ritorni alla normalità" nel Trimestre aprile-giugno.

"Di conseguenza, l'impatto sull'economia mondiale sarebbe relativamente minore e di breve durata", ha dichiarato all'incontro, secondo una dichiarazione dell'FMI.

In quello scenario, anche la crescita globale verrebbe influenzata al ribasso di circa 0,1 punti.

Il Giappone, la terza più grande economia del mondo, potrebbe essere influenzato dal rallentamento delle esportazioni in Cina, dalle interruzioni della catena di approvvigionamento e da un calo del numero di turisti cinesi, ha dichiarato il governatore della Bank of Japan Haruhiko Kuroda ai giornalisti prima della riunione.

"Dobbiamo prestare attenzione a questi tre canali ... non sappiamo quando questa epidemia di coronavirus finirà, quindi l'incertezza rimane alta", ha detto. Il capo della BOJ, tuttavia, ha affermato che l'economia giapponese continua a seguire una moderata ripresa.


Fonte - Nikkei Asian Market

Ultime notizie

© 2020 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406