Aggiornato a Venerdì 14 Giugno ore 17:55

Banca d'Italia: 6,2 miliardi di utile

Pubblicato il 29/03/2019 alle ore 10:38:58

 

Oggi si tiene l'assemblea annuale di Banca d'Italia che deve approvare il bilancio dell'istituto. In attesa di leggere i primi resoconti relativi alla presentazione del Governatore, pubblichiamo i dati di bilancio come comunicati dall'istituto centrale. Utile netto pari a 6.2 miliardi di cui 5.7 miliardi saranno trasferiti allo Stato.  L'utile è in forte aumento (3.9 miliardi nel 2017). Dividendo agli azionisti per un totale di 340 milioni di euro. 

 





Signori Partecipanti, ai sensi dell’art. 38 dello Statuto Vi sottopongo per l’approvazione il piano di riparto dell’utile netto deliberato dal Consiglio superiore, su proposta del Direttorio e sentito il Collegio sindacale. Vorrei cogliere l’occasione per indirizzare, anche a nome del Consiglio superiore e del Direttorio, un sentito ringraziamento ai membri del Collegio sindacale, giunti al termine del loro mandato, per il prezioso lavoro svolto. Come si ricorderà, la vigente politica di distribuzione dei dividendi stabilisce che le somme destinate ai Partecipanti siano comprese nell’intervallo di 340-380 milioni, subordinatamente alla capienza dell’utile netto e alle esigenze di patrimonializzazione della Banca. La differenza tra l’estremo superiore del suddetto intervallo e il dividendo effettivamente posto in distribuzione nell’anno alimenta la posta speciale per la stabilizzazione nel tempo dei dividendi, fino alla consistenza massima di 450 milioni. In linea con tale indirizzo, a valere sull’utile netto di 6.240 milioni, si propone di attribuire ai Partecipanti un dividendo di importo uguale a quello degli ultimi anni: 340 milioni, pari al 4,5 per cento del capitale. Di conseguenza anche quest’anno la posta speciale sarebbe alimentata per 40 milioni, attestandosi così a 120 milioni. In base allo Statuto, alle quote eccedenti il 3 per cento del capitale non spettano diritti economici. I corrispondenti dividendi, pari a circa 113 milioni, sarebbero imputati alla riserva ordinaria. I dividendi effettivamente erogati ai Partecipanti ammonterebbero, pertanto, a 227 milioni di euro. La riserva ordinaria verrebbe aumentata di 150 milioni; tenendo anche conto dei dividendi trattenuti sulle quote eccedenti, l’attribuzione complessiva sarebbe pari a 263 milioni. In definitiva, considerando l’accantonamento al fondo rischi generali di 1,5 miliardi e la quota di utile assegnata alla riserva ordinaria, l’importo complessivamente destinato ai fondi patrimoniali ammonterebbe a 1,8 miliardi. Tenuto conto di quanto precede, l’utile netto da assegnare allo Stato sarebbe pari a 5.710 milioni, ammontare superiore di 2.344 milioni a quello dello scorso anno.

 

 

 

 

http://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/interventi-governatore/integov2019/Visco_29032019.pdf

Ultime notizie

© 2019 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406