Aggiornato a Martedì 20 Agosto ore 15:50

Jp Morgan: Pil Italia nel 2019 a -0.3%

Pubblicato il 11/02/2019 alle ore 18:02:31

(Reuters) - Nel 2019 il Pil italiano registrerà un calo dello 0,3% affiancato da una crescita del deficit/Pil al 2,8% e del debito/Pil al 133,5%.

    
A prevederlo è Jp Morgan in un rapporto scritto dall'economista Marco Protopapa dopo il nuovo calo della

produzione industriale visto a dicembre.

    
Jp Morgan vede un inizio d'anno negativo: per il primo trimestre la stima è in un calodel Pil dello 0,75% su trimestre annualizzato (metodologia Usa) con rischi di ulteriore ribasso innescati dalle recenti pressioni di mercato sullo spread Btp/Bund. 

    
Il valore, applicando la metodologia europea, equivale a un calo trimestrale di circalo 0,2%. In base ai dati Istat il Pil italiano, su base trimestrale, è calato dello 0,1% nel terzo trimestre 2018, dello 0,2% nel quarto, segnando l'entrata del Paese in recessione tecnica. 

   
"Bisogna vedere se i leader politici italiani a un certo punto riconosceranno che la nuova recessione italiana è ampiamente un derivato della loro politica economica incostante e di un approccio poco prudente" scrive la banca d'affari Usa.

    
In tema di conti pubblici Jp Morgan vede il deficit salire al 2,8% delPil e il debito al 133,5% dal 132,0% del 2018.

Ultime notizie

© 2019 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406